10K Apart: un’applicazione web in 10kB

La sfida? Realizzare una web app minimalista e concorrere alla vincita di 3000$.

Con l’arrivo della banda larga e l’aumento della velocità di connessione, internet è stato affollato da applicazioni e siti web molto più pesanti del necessario. Qualcuno potrebbe erroneamente pensare: “A cosa serve l’ottimizzazione quando ci sono connessioni ADSL disponibili?”

Questo atteggiamento è sbagliato, e proprio per fare un salto nel passato e tornare a realizzare applicazioni ben ottimizzate è stato lanciato il concorso 10K Apart. Ci sono più di 10000$ in premi per i concorrenti: l’invito è quello di proporre delle applicazioni web che non occupino più di 10 kilobyte.

L’introduzione sul sito infatti recita:

It’s time to get back to basics — back to optimizing every little byte like your life depends on it. Your challenge? Build a web app in less than 10 kilobytes.

E’ possibile appoggiarsi a delle librerie esterne per migliorare le proprie creazioni dal punto di vista grafico e funzionale: jQuery, Prototype e Typekit sono ammesse, e non influiranno sul conteggio dei 10kB.

Se volete partecipare avete tempo fino al 25 agosto. Intanto è possibile già vedere sul sito ufficiale le web app proposte, in attesa di conoscere il vincitore.

Tommaso Baldovino

UX/UI Designer di Firenze, appassionato di tecnologia e accessibilità, esperto di WordPress, blogger, gamer e amante della fotografia.