Adobe Creative Suite 4: novità e prezzi

Presentata ufficialmente la suite Adobe CS4 per Windows e Mac: uno sguardo alle novità e ai miglioramenti di questa versione.

Adobe ha appena presentato al pubblico la sua suite CS4, che esce a solo un anno e mezzo di distanza dalla precedente CS3. Se per molti l’operazione potrebbe essere mossa esclusivamente da motivi commerciali, in realtà le novità di questo pacchetto software sono numerose.

Interfaccia

Qualcuno ricorderà che la precedente versione della suite Adobe era uscita poco dopo l’acquisizione di Macromedia da parte di Adobe. Questa operazione aveva riunito sotto un unico marchio tutti i più famosi software delle due aziende, ma era ancora possibile notare una certa differenza tra le applicazioni nonostante la dichiarata integrazione. Adesso la situazione è decisamente migliorata, e tutti i software sono coerenti tra loro, a cominciare dall’interfaccia.

Una piccola nota va alle icone, che con la CS3 avevano subito un deciso restyling. Si nota infatti il cambiamento di colore del testo, che da bianco passa a nero per un contrasto con il background a mio avviso scadente. Sicuramente non supererebbe il test di validità del W3C.

Prestazioni

Il tanto decantato supporto alla tecnologia a 64-bit sarà solo per Windows Vista, con prestazioni che miglioreranno solo su hardware con più di 4gb di ram (si parla di un guadagno del 10% o poco più). Gli utenti Mac dovranno accontentarsi della versione a 32-bit, perchè alla Adobe hanno lavorato sul più datato framework Carbon, mentre la Apple offre il supporto a 64-bit solo su Cocoa.

Inoltre per la prima volta sarà sfruttata la GPU per migliorare le prestazioni, tanto che adesso saranno possibili alcune nuove operazioni, come la rotazione del canvas in tempo reale su Photoshop.

Photoshop CS4

Analizzando nel dettaglio Photoshop, la prima modifica evidente per gli utenti Mac sarà la presenza dell’Application Frame: un unico riquadro contenente tutti gli elementi dell’applicazione. Fino ad ora le varie finestre come quella dei layer, dei tool o dell’immagine da editare erano indipendenti. Adesso invece sarà presente uno sfondo unico, come succede ai programmi su Windows, per dare maggiore ordine e permettere di spostare tutti gli elementi contemporaneamente.

La novità non spaventi troppo gli utenti Mac, perchè l’application frame sarà comunque disattivabile dalle opzioni. In ogni caso i pareri non sono tutti negativi, c’è chi è soddisfatto della novità per poter ingrandire con un click l’applicazione a tutto schermo.

Tra le nuove funzioni, troviamo l’integrazione direttamente nel programma delle palette di Adobe Kuler, per poter scegliere combinazioni di colori al volo, in un sempre più forte legame tra software e applicazioni web.

Prezzi

Questi i prezzi delle varie Suite CS4:

  • Adobe CS4 Premium: 2638,80€ (aggiornamento da 898,80€)
  • Adobe CS4 Web Premium: 2278,80€ (aggiornamento 778,80€)
  • Adobe CS4 Production Premium: 2518,80€ (aggiornamento da 838,80€)
  • Adobe CS4 Master Collection: 3598,80€ (aggiornamento da 1198,80€)
  • Adobe CS4 Standard: 2038,80€ (aggiornamento da 718,80€)

Per chi fosse interessato al solo Photoshop CS4 Extended, il prezzo è di 1498,80€, per la versione Standard 1018,80€.

Approfondimenti e conclusioni

Se cercate altre informazioni, vi consiglio di dare una lettura all’articolo Creative Suite 4 for photographers di Imaging Resource, che analizza nel dettaglio le novità della suite Adobe rivolgendosi ai professionisti dell’immagine digitale.

Come sempre capita in queste circostanze i miglioramenti delle nuove versioni non sono così sostanziali da giustificarne un immediato upgrade. Le prestazioni della suite infatti migliorano solo su macchine equipaggiate con molta ram e con Windows Vista come sistema operativo. Su sistemi più datati non ne consiglierei l’utilizzo, visto che ad ogni versione i requisiti minimi di sistema aumentano.

Se avrete la possibilità di provare la nuova suite nelle vostre attività, lasciate nei commenti le vostre impressioni, potrebbero essere un utile riferimento per tutti i visitatori.

Tommaso Baldovino

UX/UI Designer di Firenze, appassionato di tecnologia e accessibilità, esperto di WordPress, blogger, gamer e amante della fotografia.

12 commenti su “Adobe Creative Suite 4: novità e prezzi”

  1. Si sa niente della compatibilità fra Illustrator/Indesign e FreeHand?
    Molti danno per defunto FH ma è ancora molto utile per tanti aspetti, principalmente per chi lavora nella carta stampata… per esempio il multipagina che non è a “catalogo” come su Indesign… So che esiste un plug-in per far diventare multipagina Illustrator, ma a che mi serve se i miei fornitori non ce l’hanno?

  2. @FrancescoV: dopo le pressanti richieste degli utenti la Adobe ha aggiunto il multipagina anche su Illustrator, ma Freehand ormai è da considerarsi defunto.

    E’ uno dei principali problemi quando ci sono acquisizioni di società come nel caso Adobe-Macromedia.

  3. dovendo comprare una nuova postazione in ufficio, ci occupiamo di grafica e stampa, ci conviene direttamente acquistare la CS4 (abbiamo la CS2)? Ma in giro questa nuova versione c’è l’hanno ancora in pochi?

  4. @rossana: dipende dall’utilizzo che dovete farne e se le nuove caratteristiche dei software vi interessano. La CS4 la utilizzano ancora in pochi, nel mio ufficio ci sono persone che ancora lavorano tranquillamente con la CS2.

  5. avete visto che differenza di prezzo tra comprare un prodotto in america o in italia? 1700 dollari contro 2600 non capisco il motivo.

  6. Ciao! lavoro per una piccola azienda..da poco più di un anno l’ufficio comunicazione (siamo in 3) si occupa anche della grafica del materiale divulgativo…e nello specifico..io! :) fino ad ora mi hanno fatto usare programmi free come scribus o gimp..ora sto cercando di rendere il mio lavoro più professionale..e quindi sto cercando di convincerli a passare al pacchetto Adobe. Io ho fatto un corso in editorial graphic design e abbiamo usato il CS3. Noi qui ci occupiamo principalmente di fare manifesti 70*100 o brochure…mi chiedo quindi..1) è meglio comprare photoshop – illustrator e indesign o tutto il pacchetto adobe? Se si, quale? 2) per il discorso licenze..alla fine l’azienda si occupa di tutt’altro e nell’uff. comunicazione siamo in 3 ma i programmi li userei solo io…per cui quale licenza dovremmo usare?
    Grazie mille. Simona

  7. @simona: ciao, se vi occupate soprattutto di carta stampata Illustrator e InDesign sono obbligatori, ma dipende dalle tue esigenze se acquistare anche altro. Ci sono web designer come Veerle che lavorano quasi esclusivamente con Illustrator anche su web, mentre io non potrei fare a meno di Fireworks e/o Photoshop.

    Per quanto riguarda le licenze non so risponderti, ci ha sempre pensato l’azienda in cui lavoravo/lavoro :)

  8. Ciao a tutti
    Ho appena cambiato computer, adesso ho Windows 8 e il Photoshop e Illustrator più nuovi. Però mi da molto fastidio il fatto che l’interfaccia dei programmi abbia i caratteri cosi piccoli. Non riesco a ingrandire, ho già provato di tutto. Il mio vecchio Office adesso ha i caratteri grandissimi. Sarà per la differenza di bits? Il mio vecchio computer aveva 32 bits.
    Qualcuno mi può dare una indicazione? Grazie.