Consigli pratici per aggiornare WordPress

WordpressHo appena eseguito l’aggiornamento di WordPress, piattaforma su cui è stato realizzato TomStardust.com, e vista l’importanza dell’argomento mi sembra giusto dare qualche consiglio pratico a riguardo.

Sono passato dalla versione 2.0.2 all’ultima 2.2.2, un bel passo. Avrei dovuto farlo prima, ma per la paura che qualcosa potesse andare storto ho sempre rimandato. Per evitare che altri facciano il mio errore, voglio prima di tutto dare alcune rassicurazioni: la procedura è velocissima e non richiede alcuna conoscenza particolare. Una volta aggiornati i files di WordPress basta un semplice click.

Se però volete fare le cose per bene, dovrete impiegare un pò di tempo per fare il backup della vostra installazione e del database. Non dovrebbero esserci problemi, ma è sempre meglio essere previdenti.

I passi da seguire sono:

  1. Eseguire il backup di tutta la vostra installazione di WordPress
  2. Eseguire il backup del database (essenziale!), magari con un plugin come WordPress Database Backup
  3. Disattivare tutti i plugin
  4. Aggiornare i files di WordPress con quelli dell’ultima versione, stando attenti se decidete di cancellare gli esistenti a non rimuovere più del necessario
  5. Andare all’indirizzo della vostra installazione seguito da /wp-admin/upgrade.php (es. www.miosito.com/blog/wp-admin/upgrade.php)
  6. Cliccare sul link in evidenza per aggiornare
  7. Riattivare i plugin
  8. Fine. Se tutto è andato come previsto avrete online l’ultima versione di WordPress. Potete verificarlo nel footer del pannello di amministrazione

Se non vi sentite sicuri, o non vi considerate esperti e volete istruzioni più dettagliate (in questi casi un pò di modestia non fa male), ecco alcuni link utili:

Consiglio a tutti di tenere sempre aggiornata la versione di WordPress installata, soprattutto per problemi di sicurezza che spesso emergono. Vedrete che sarà questione di poco. Se gli ultimi plugin realizzati dalla community non supportano la vostra versione perchè troppo vecchia, è decisamente ora di aggiornare!

Una risorsa interessante da tenere d’occhio per il futuro ed eseguire l’upgrade di WordPress è WordPress Automatic Upgrade. E’ un plugin ancora in fase beta che promette di eseguire tutte le operazioni in maniera automatica. Visti i bug ancora esistenti consiglio di aspettare prima di utilizzarlo, ma le premesse sono ottime: si è classificato al 3° posto nella recente WordPress Plugin Competition indetta dal blog Weblog Tools Collection.

Se avete avuto problemi o avete consigli da dare per l’aggiornamento di WordPress lasciate un commento con la vostra esperienza, potrà tornare utile a chi è in cerca di risposte.

Tommaso Baldovino

UX/UI Designer di Firenze, appassionato di tecnologia e accessibilità, esperto di WordPress, blogger, gamer e amante della fotografia.

8 commenti su “Consigli pratici per aggiornare WordPress”

  1. Io ho da tempo un problema con un blog wordpress che non so se sia dovuto a un update a versione più recente o meno (ne ho fatti tre), ma che non sono riuscito a risolvere neppure chiedendo supporto su vari forum specializzati.

    E’ una cosa piuttosto banale: non riesco a visualizzare la seconda videata dei post più recenti (uso il termine improprio “videata” per non confondere con “pagina). Questo non si verifica nella pagina con i risultati di una ricerca o navigando in una singola categoria. Nonostante mi ci sia dedicato parecchio, non sono venuto mai a capo di questo problema. Ho aggiornato anch’io alla versione più recente ma la cosa non ha sortito effetto.

  2. @Runa: non so se il tuo è un problema di aggiornamento, hai provato a disattivare i plugin o a rimettere il tema di default?

    Se ad esempio il tema che usi è particolarmente datato potrebbe essere questione di Template Tags deprecati, ma sto tirando ad indovinare.

  3. @Tom: Grazie per la Tua risposta. Escluderei che si tratti di un problema del tema grafico in uso. Infatti per un certo periodo ho avuto attivo lo stesso tema grafico su due blog diversi, e solo uno dei due presentava il problema. Devo inoltre aggiungere che ho anche cambiato il tema grafico ma che il problema persiste. Effettivamente potrei avere installato un plugin che da problemi oppure modificato accidentalmente un file core di wordpress. Eppure con gli upgrade le cose avrebbero dovuto tornare a posto…

    Non penso neppure che il problema sia di mod_rewrite, dato che utilizzo la stessa riscrittura degli URL su entrambi i blog cui accennavo prima e, oltretutto, con lo stesso piano hosting (aruba).