GdR Players, il mio nuovo progetto

Un nuovo sito per riunire i giocatori di ruolo italiani. In questo articolo tutti i dettagli tecnici della realizzazione.

GdR Players

E’ arrivato il momento di annunciare la nascita del mio nuovo sito, molto lontano dagli argomenti trattati su tomstardust.com, ma altrettanto importante per me: GdR Players.

Avevo in mente di realizzare da tempo un progetto simile, vista la mia passione per i giochi di ruolo. Non ero però mai riuscito a portarlo avanti fino ad ora, lasciandolo tra le cose “da fare”. Quest’estate invece ho finalmente realizzato quello che volevo, dopo aver creato diverse bozze grafiche (l’ultima è su Flickr). Trovato in questi giorni il tempo di gestire gli ultimi dettagli, adesso il sito è online.

Cos’è GdR Players?

L’obiettivo è quello di riunire in un unico luogo i giocatori di ruolo italiani, ma non ho voluto realizzare un sito in competizione con le già eccellenti community esistenti. Lo scopo principale, sfruttando Google Maps, è trovare il modo di localizzare tutti i giocatori registrati, permettendo loro di comunicare ed eventualmente organizzarsi per incontri, serate di gioco ed eventi a tema.

Ogni utente ha la sua pagina personale con la possibilità di inserire alcune informazioni. Nel sito poi ci sono anche altre sezioni di contorno, come l’immancabile blog a cui tutti possono contribuire, usato anche per scrivere annunci.

La base: WordPress

Lavorando da anni su WordPress, mi è sembrata la scelta più logica continuare ad utilizzarlo, anche se GdR Players non è il solito blog. Ho realizzato un template su misura per l’homepage, posizionato l’elenco dei post in una pagina secondaria, e sfruttato alcuni plugin per le funzionalità che volevo implementare:

  • Register Plus: permette di personalizzare la registrazione di WordPress, aggiungendo dei campi e rendendoli obbligatori, come la località. L’ho utilizzato anche per consentire la scelta della password durante la registrazione: credo sia una soluzione molto più usabile.
  • User Photo: come dice il nome, questo plugin consente agli utenti registrati di caricare un proprio avatar e visualizzarlo sul sito. Interessante anche il supporto per i Gravatar, che possono essere utilizzati come seconda scelta nel caso l’utente non carichi alcuna immagine.
  • WP Private Messages: era d’obbligo trovare una soluzione per consentire agli utenti di comunicare tra loro. Questo plugin introduce un sistema basilare di messaggistica all’interno di WordPress: ha qualche difetto, ma traducendolo e aggiungendo qualche dettaglio (come il link per tornare sul sito dopo aver mandato un messaggio) è una soluzione accettabile.

All’uso di questi plugin va anche aggiunta qualche personalizzazione ulteriore della piattaforma, come il ruolo di default degli utenti registrati che non è “sottoscrittore” ma “collaboratore”. In questo modo ognuno ha la possibilità di creare un post o un annuncio ed inviarlo agli amministratori per la pubblicazione.

Il cuore: la mappa degli utenti su Google Maps

Il centro del sito è ovviamente la pagina con la mappa dei giocatori registrati. Per realizzarla ho sfruttato le API di Google Maps e sono piuttosto soddisfatto del risultato, anche se è sicuramente migliorabile. Ho inserito anche l’elenco testuale dei giocatori iscritti, per rendere accessibili a tutti le informazioni presenti sulla pagina.

Il funzionamento è il seguente:

  • una funzione Php crea un file XML con le informazioni di tutti i giocatori: nickname, link al profilo, coordinate della località
  • un JavaScript nella pagina della mappa recupera queste informazioni e le visualizza

La cosa che ho scoperto solo dopo alcune ore di lavoro è che esiste lo standard GeoRSS per i file XML come questo, e Google Maps li supporta pienamente. Una volta organizzate le informazioni nella maniera adeguata bastano poche righe di JavaScript per creare la mappa corretta.

A questo si aggiunge qualche altra riga di codice per le pagine dei giocatori: in ognuna appare una semplice mappa con un unico puntatore, che indica la località dell’utente.

Nei prossimi giorni ho intenzione di pubblicare un altro articolo per descrivere il codice che ho utilizzato, visto che potrebbe interessare a qualcuno.

I primi risultati

Ammetto di essere rimasto sorpreso dai primi risultati del progetto. L’ho presentato in anteprima agli iscritti della newsletter di tomstardust.com e ad alcuni miei amici: c’erano ancora alcuni bug da risolvere, e le visite che sono arrivate mi hanno preso alla sprovvista. In soli due giorni gli utenti registrati sono diventati più di 40, con un picco di 233 visite uniche il secondo giorno. Fortunatamente ho risolto i bug, ma ho anche imparato che lanciare un progetto troppo presto può essere rischioso.

Ora sto raccogliendo diversi feedback, positivi e negativi, e sono tutti enormemente utili. Potete vedere il sito all’indirizzo gdrplayers.it, aspetto anche i vostri pareri. Non è necessario che siate dei giocatori di ruolo, molte pagine possono essere navigate anche senza essere registrati.

Tommaso Baldovino

UX/UI Designer di Firenze, appassionato di tecnologia e accessibilità, esperto di WordPress, blogger, gamer e amante della fotografia.

11 commenti su “GdR Players, il mio nuovo progetto”

  1. @noltha: crepi il lupo!

    @florentin: se parli del sito, lo trovi su gdrplayers.it (il link è anche nell’articolo). Se invece intendi il finanziatore… vorrei sapere anche io dove trovarlo :)

  2. Non sono un appassionato di giochi di ruolo, ma devo dire che l’idea originale mi ha incuriosito parecchio. E’ molto interessante vedere come si possa usare WP anche per community, sta diventando sempre più uno strumento polivalente!
    L’integrazione con le Maps poi ha un fascino irresistibile per un appassionato di web come me! :D

    Attendo impaziente nuovi dettagli, in bocca al lupo per il nuovo progetto!!

    PS la favicon è a dir poco stupenda!!! :D

  3. Tecnicamente parlando (non amo i giochi di ruolo) è decisamente interessante e ben fatto, ma visto il “creatore” non avevo dubbi…
    Incredibile la versatilità di wordpress, non pensavo si potesse sfruttare così prepotentemente.

    In bocca al lupo, dunque!

    Bruno

  4. Porcaccia Miseriaccia! hai sempre delle ottime idee!!!! Personalmente sono un “amatore” dei giochi di ruolo (Gioco ad alcuni….) penso che mi iscriverò….