HTML: addio title sui link

Usare il title sui link di una pagina web è inutile per gli screen reader e crea solo confusione.

Codice HTML

Ammettetelo: se avete fatto attenzione all’accessibilità dei vostri siti, fino a qualche tempo fa vi siete sicuramente preoccupati di inserire sui link poco comprensibili un attributo title. Lo scopo era chiaro: spiegare meglio la destinazione del collegamento.

Un esempio su tutti è quello dei classici “read more” o “continua…”, dove un attributo title poteva dare qualche informazione in più:

<a title="Titolo della pagina di destinazione">continua...</a>

Leggendo un post di David Ball ho fatto la scoperta: il title non serve perchè non viene letto dagli screen reader, e utilizzarlo crea solo confusione. Incredibile fino a qualche anno fa: se cercate in rete articoli che parlano di accessibilità, erano in molti a raccomandare l’uso di questo attributo.

Come si comportano gli screen reader

La prova è stata eseguita sia con JAWS (software a pagamento) che con la sua alternativa gratis più diffusa: NVDA. In particolare JAWS ha un’opzione per attivare la lettura degli attributi title, ma è disabilitata di default.

Un utente non vedente non saprà mai che avete speso del tempo ad inserire un title su un link. Anche nel caso il link sia su un’immagine viene letto l’attributo alt, e non il title.

L’unico caso in cui viene letto il title è quando non è presente l’attributo href: situazione veramente rara.

Se volete le prove, questa è una dimostrazione video di cosa accade:

Ha senso usare ancora l’attributo title sui link?

Dovendo dare una risposta chiara, a questo punto direi semplicemente no, non serve.

Il title ha senso su altri elementi come abbr o acronym, ma per i collegamenti ipertestuali è bene trovare altre strade. Se un link ha bisogno di una spiegazione, molto probabilmente significa che deve essere scritto meglio.

Della stessa opinione sono anche Bruce Lawson e Jeffrey Zeldman, ai quali lo stesso David ha fatto la domanda tramite Twitter. Il responso è stato chiaro: niente title sui link!

E sui link “continua…”?

Se proprio non potete fare a meno di questi link, il W3C suggerisce di aggiungere del testo descrittivo, e nasconderlo successivamente tramite CSS. Laborioso, ma funzionale. La soluzione migliore in questo caso è sostituire il testo generico direttamente con qualcosa di più mirato: se funziona per gli utenti non vedenti, perché non usarlo per tutti?

[HTML code – immagine di Shutterstock] 

 

Tommaso Baldovino

UX/UI Designer di Firenze, appassionato di tecnologia e accessibilità, esperto di WordPress, blogger, gamer e amante della fotografia.

16 commenti su “HTML: addio title sui link”

  1. @Matteo: su Twitter sono sorti gli stessi dubbi. Se però il problema viene risolto all’origine ed il link è già autoesplicativo, il title non aggiunge niente nemmeno per l’indicizzazione: non ha senso usarlo.

    Tra l’altro in rete si trovano vari esperimenti sul tema: le keyword nel title di un link sembrano del tutto inutili lato SEO.

  2. Secondo me è utile, come il Description.. descrive il contenuto del collegamento e può capitare che un utente si soffermi su un collegamento per capire dove porta. In questo caso può aumentare il CTR grazie ad un title efficace.

  3. Però non vedo dove sia il problema ad usarlo. Anche se il link già si esplica bene da solo, un’ulteriore descrizione che male può fare? Qualche byte in più?

  4. @Delio: il rischio è che si punti tutto sul title sottovalutando il link normale. Se screen reader e motori di ricerca non lo considerano, perché usarlo? Non è più facile scrivere meglio il link? :)

  5. Il rischio c’è se non sei “capace”. Ma se scrivi bene i link qual è il problema di mettere un’informazione in più? Non fa male a nessuno! :D

  6. Il problema in realtà c’è, ed è un problema di accessibilità. Questo articolo parla in dettaglio dei possibili conflitti tra testo del link e attributo title: Title attributes. Se fosse davvero innocuo non ci sarebbero problemi ad usarlo, peccato non sia sempre così.

  7. “Tra l’altro in rete si trovano vari esperimenti sul tema: le keyword nel title di un link sembrano del tutto inutili lato SEO”.

    Abbastanza falso direi, o per lo meno non del tutto corretto. Certamente in una prospettiva SEO “vecchia scuola”, diciamo in una ottica di over-ottimizzazione degli elementi della pagina, il title dei link non aggiunge più valore; è però certo che se consideriamo l’intero contenuto della pagina a livello semantico, il saper utilizzare corretamente i vari elementi a disposizione (tra cui appunto l’attributo title nei link) resta uno strumento in più per il posizionamento. Si tratta solo di capire come sta cambiando la SEO e che non possono essere applicate le stesse tecniche, anche se questo non vuol dire che gli strumenti a disposizione siano diventati superflui, basta solo saperli usare nel modo corretto.

    Non aggiungo nulla per quanto riguarda invece il discorso usabilità, poiché sicuramente non è il mio forte. Come in ogni cosa comunque, immagino si tratti di trovare il giusto equilibrio.

  8. @Paolo infatti l’affermazione non era una verità assoluta, il link è una dimostrazione, ma non la prova inconfutabile :)
    Esistono diversi test, ma da qui a dire che sicuramente non ci sono conseguenze ce ne passa.

    Se esistono però situazioni dove i title non danno valore aggiunto e sono anzi dannosi per l’accessibilità, usarli è decisamente sconsigliato.

  9. @Tom: nel mio commento ho usato la parola “sicuramente” unicamente per ammettere la mia ignoranza in quanto a UX, non voglio certo confutare quanto scritto a tal proposito, dove sicuramente ci sono vari casi (come quello da te citato) in cui l’uso di questo elemento è sconsigliato.

    In effetti devo dirti che a radice di questo post ho trascorso un po’ di tempo a cercare maggiori informazioni a riguardo, ma con scarsi risultati, per cui ben vengano post come questi che stimolano la discussione e “mettono la pulce nell’orecchio” per investigare un po’ temi che altrimenti verrebbero dati per scontato, come appunto quello dell’uso dell’attributo title nei link.

  10. Fare affidamento sull’attributo title, attualmente è scoraggiato, perché presuppone utenti con mouse, escludendo oltre agli screen reader, anche utenti solo con tastiera o con dispositivi touch (es.: smartphone e tablet).

    Tuttavia, fare affidamento vuol dire affidarsi totalmente al solo attribuo title, ma se il testo del link è chiaro, al massimo l’attributo title viene ignorato.

    Quanto al SEO, l’infludenza di attributi come title, ormai è ininfluente (sono ben altri i parametri presi in considerazione dai motori di ricerca).