IA Summit 2010 a Pisa

A Pisa il quarto meeting italiano sull’architettura dell’informazione.

Anche quest’anno segnalo un importante appuntamento: l’IA Summit 2010, meeting sull’architettura dell’informazione, che si terrà a Pisa il 7 e l’8 maggio.

E’ una delle rare occasioni italiane per partecipare ad un evento importante, fare nuove conoscenze, ed assistere ad interventi di ospiti italiani ed internazionali. L’appuntamento è ancora più interessante se considerate che è totalmente gratuito: l’unico obbligo è quello di registrarsi perchè i posti sono limitati.

Cos’è l’architettura dell’informazione?

Riporto direttamente dal sito ufficiale:

L’Architettura dell’informazione (AI) è un sapere emergente che si occupa di:

  • classificare, organizzare, strutturare informazioni online con metodologie, tecniche e competenze specifiche
  • progettare in modo strutturale i contenuti per renderli facilmente accessibili e trovabili dagli utenti
  • definire percorsi di navigazione semplici, intuitivi e personalizzabili
  • progettare e semplificare le azioni ed i compiti che gli utenti intendono compiere su un sito per raggiungere i propri obiettivi e bisogni informativi.

Più che una disciplina sé stante la AI è piuttosto un sapere di confine che intrattiene rapporti con molte altre discipline vecchie e nuove: architettura, biblioteconomia, linguistica, scienze cognitive, dell’informazione…

Io quest’anno finalmente riuscirò ad esserci: sarò sicuramente presente l’8 maggio (sabato), mentre per il venerdì ho ancora qualche riserva in entrambe le giornate. Se verrete anche voi fatemelo sapere, è sempre un piacere incontrarsi e fare nuove conoscenze!

Tommaso Baldovino

UX/UI Designer di Firenze, appassionato di tecnologia e accessibilità, esperto di WordPress, blogger, gamer e amante della fotografia.

5 commenti su “IA Summit 2010 a Pisa”

  1. Interessante, è a casa mia :)

    Ho già un impegno col Linux User Group pisano ma vedrò di esserci sabato.

  2. Attenzione, i giorni saranno 7 e 8 maggio (non 8 e 9!) :)

    Io andrò sicuramente venerdì, ma non sabato, e il programma sembra promettente.