pannello di controllo




Sei qui: Homepage » browser, web standards » Microsoft non mantiene le promesse su IE8?

set 03 2008

3

Microsoft non mantiene le promesse su IE8?

Nella beta2 di IE8, i siti delle intranet vengono visualizzati in modalità non standard a causa di un’impostazione di default. Le promesse della Microsoft vanno in fumo?

E’ passato diverso tempo dal primo annuncio riguardante Internet Explorer 8, ed una delle promesse più eclatanti da parte della Microsoft riguardava la modalità Super-Standard. Questa modalità, capace di far visualizzare le pagine in maniera aderente agli standard web, sarebbe stata attiva di default.

Con l’uscita della beta2 di IE8 però, Hakon Lie di Opera ha pubblicato su The Register una sua scoperta: un’impostazione del nuovo browser forza tutti i siti delle intranet ad utilizzare il vecchio tipo di rendering, quello di IE7, chiamato Compatibility View.

La cosa ha ovviamente suscitato polemiche, accusando la Microsoft di non rispettare le promesse fatte: ma siamo sicuri che questa impostazione sia davvero così negativa?

Diciamolo chiaramente: in molte aziende le intranet sono realizzate male, e sarebbero impossibili da utilizzare con un browser che rispetti gli standard. Scenario paradossale, ma realistico, soprattutto in Italia. Cambiare browser renderebbe impossibile lavorare, e la Microsoft ne è consapevole.

Introdurre un’impostazione del genere consente di evitare problemi, garantendo su tutti gli altri siti una visualizzazione ottimale. Dal mio punto di vista concordo con Jonathan Snook, questa non è una tragedia: inutile conservare posizioni troppo zelanti sugli standard web.

Se vogliamo che Explorer 8 si diffonda tra gli utenti che non passeranno mai a browser come Firefox, Opera o Safari, dobbiamo eliminare una delle possibili scuse per non installarlo.

Resta comunque il problema IE6, che continuerà ad esistere in molti pc: tutti quelli dei dipendenti che lo usano perchè IE7 non funziona sulle loro intranet. In questo caso c’è ben poco da fare, se non rendersi conto che nel 2008 è assurdo (soprattutto per un’azienda) avere una pagina funzionante solo su Explorer 6, browser datato 2001.

Usi Twitter?

Twitter

Ti è piaciuto questo post?

Segnalalo su Twitter, aiutami a spargere la voce!

 

3 Commenti a “ Microsoft non mantiene le promesse su IE8? ”

  1. Mah sinceramente non potevamo aspettarci che questo. Se l’azienda scopre che la sua applicazione non funziona su IE8 col cavolo che lo installa. Un altra soluzione potrebbe essere al momento dell’installazione dire all’utente che se un determinato sito non funziona come dovrebbe, bè c’è il tasto LEGACY. Cmq c’è tempo ancora, inutile discuterne troppo.

  2. inizierei a cancellare per sempre ie6…!!!!!!

  3. Io cancelleri anche MS !!!

Scrivi un commento


Menu secondario

feed

categorie

archivio

extra

Twitter

TomStardust Diary - Il mio blog personale