pannello di controllo




Sei qui: Homepage » web-tv » Le novità di Joost e le altre Web Tv

23 ottobre 2008 - Autore:

Le novità di Joost e le altre Web Tv

Joost si evolve e diventa totalmente web-based, ma l’offerta è ancora scarsa. Quali sono le alternative migliori?

Joost è una tv online nata quasi 2 anni fa: i più assidui lettori di questo blog si ricorderanno una serie di post iniziata nell’ormai lontano Febbraio 2007, dove recensivo questa Web Tv insieme alla sua concorrente Babelgum.

Si basava su un software che sfruttando il p2p permetteva di vedere diversi canali (soprattutto americani) ad una buona risoluzione, senza ritardi. Ora però le cose sono cambiate radicalmente: niente più software da installare, Joost è diventata completamente web-based per facilitare la vita degli utenti e seguire la strada di YouTube.

In questi casi però il problema fondamentale sono i contenuti: se un tempo Joost e Babelgum sembravano il futuro, con il passare del tempo il panorama è totalmente cambiato. Sono subentrati altri concorrenti e la lotta si è fatta agguerrita: in questo scenario, piattaforme come la stessa Babelgum hanno cercato di ritagliarsi una nicchia puntando sulle produzioni indipendenti. Joost invece è rimasta in una sorta di limbo, ed ora nonostante la pubblicità e l’iniziale clamore sollevato, resta priva di attrattive.

Babelgum

La già citata Babelgum ha deciso di rimanere coerente con il proprio progetto iniziale, restando legata ad un proprio client software. Una critica va alla soluzione adottata sul sito, dove i video sembrano essere integrati nelle pagine, ma cliccando sul tasto play parte il download dell’applicazione: in questo modo il software sarà scaricato maggiormente, ma non è esattamente la pratica migliore per conquistare la fiducia degli utenti.

Sito ufficiale: Babelgum

Hulu

Hulu è sicuramente la tv on-demand più importante oltreoceano. Unico problema: è visibile solo negli Usa. Si autofinanzia tramite inserzioni pubblicitarie ed offre un catalogo di film e telefilm invidiabile.

Sito ufficiale: Hulu

Coolstreaming

Dopo aver superato varie vicende giudiziarie, Coolstreaming si è affermato come uno dei maggiori siti del settore raggiungibili anche dall’Italia. La filosofia di questo sito è comunque differente dagli altri, perchè si tratta di un portale che spesso si appoggia a servizi esterni (ad esempio per le trasmissioni sportive).

Sito ufficiale: Coolstreaming

Evoluzioni future

Una considerazione è doverosa: in Italia siamo notevolmente indietro rispetto ad altri paesi, e realtà come Hulu impiegheranno del tempo per diffondersi. Lo scenario americano è differente: da noi al momento resta una cosa inverosimile avere telefilm e spettacoli in streaming senza problemi.

Piattaforme di questo tipo difficilmente potranno quindi affermarsi, anche perchè essendo i contenuti a fare la differenza, senza i diritti per trasmetterli ed i relativi accordi con le case produttrici diventa impossibile arrivare lontano.

Lo scenario in ogni caso non è completamente negativo: alcune notizie fanno ben sperare, come il recente accordo tra la Rai e YouTube. Sul canale della televisione di Stato infatti è già possibile trovare numerose trasmissioni, che aumenteranno nel tempo. Non bisogna poi dimenticare che su Rai.Tv è sempre disponibile la diretta in streaming, presente anche sul portale Yalp! di alice nella versione fullscreen.

Non è ovviamente come avere a disposizione un ampio catalogo di film da cui scegliere, ma è già un passo avanti. La vera rivoluzione si avrà con la diffusione della tv on-demand, unico traguardo sensato.

Scrivi un commento


Menu secondario

feed

categorie

archivio

twitter e blog personale

Twitter

TomStardust Diary - Il mio blog personale