Nuovo iMac: video unpackaging e galleria fotografica

I più attenti fan della Apple avranno sicuramente ammirato i nuovi iMac, usciti a fine Agosto e già disponibili nei negozi e nell’Apple Store online. Avevo bisogno di un computer su cui poter lavorare anche da casa, e la scelta è stata facile. Ho ordinato un iMac 20″ appena ho potuto, ed il 5 Settembre mi è arrivato in tutto il suo splendore.

Potevo farmi sfuggire l’occasione di un nuovo servizio fotografico, dopo quello riservato al Macbook Pro? Ovviamente no, ma questa volta ho preparato anche un video per documentare tutto il rito dello spacchettamento:

Tutte le foto invece sono disponibili in un set appena creato su Flickr: New Apple iMac 20″.

Le mie impressioni sul nuovo computer desktop di casa Apple? Assolutamente positive. Avrei preferito avere la possibilità di scegliere tra schermo Glossy ed opaco, visto che i nuovi iMac prevedono solo la prima opzione, ma non posso lamentarmi visto che il monitor fa il suo dovere. Girano voci sulla scarsa qualità del pannello da 20″, ma io non sto avendo nessun problema, anzi mi trovo benissimo dopo aver fatto una accurata calibrazione (i settaggi standard non sono ottimi).

La scheda video con 256mb di memoria si comporta egregiamente, la nuova suite iLife 08 è ben fatta e funzionale. Unico consiglio per chi fosse tentato di acquistarne uno è quello di aggiungere della Ram alla dotazione di base: 1Gb non è molto, io ne ho fatti installare 2Gb.

Parere conclusivo: i nuovi iMac sono un acquisto più che consigliato. Considerando che il prezzo base per avere un computer all-in-one è di 1.199€, senza contare gli eventuali sconti education, non c’è ragione di esitare. Se avete qualche dubbio sul passaggio a Mac da un sistema Windows, tenete presente che anche io ero nella vostra situazione: vi rimando al mio articolo di pochi mesi fa per saperne qualcosa di più.

Tommaso Baldovino

UX/UI Designer di Firenze, appassionato di tecnologia e accessibilità, esperto di WordPress, blogger, gamer e amante della fotografia.

14 commenti su “Nuovo iMac: video unpackaging e galleria fotografica”

  1. Ciao Tom,
    ho il tuo stesso imac. Potresti essere piu’ preciso per quanto riguarda la calibrazione del monitor? Io attualmente uso quella standard…

    p.s. Ma hai un account di messagistica “pubblico” in cui potrei contattarti per parlare di “lavoro”?

  2. ciao tom, sto per fare la tua stessa spesa, ma ho visto che hai preso l’imac 20 “advanced” ,che costa più di 1.199 euro… in ogni caso è vero, penso ne valga la pena.
    domanda: ti sei informato se chi acquista l’imac ora con tiger, deve poi pagare l’upgrade a leopard?
    complimenti ancora per il blog, sempre interessantissimo.

    alberto

  3. @luther blisset: la calibrazione del monitor la fai dalle preferenze di sistema -> monitor. Ti basta andare sulla tab “colore” e poi selezionare “Calibra” seguendo la procedura avanzata. In questo modo ti creerai un profilo ideale con le impostazioni per te migliori.

    Mi puoi contattare su msn su tomstardust@hotmail.it

    @Berto: secondo me ti conviene aspettare e prendere il Mac con il nuovo sistema operativo, a meno che tu non abbia urgenza. Io non potevo aspettare e dovrò spendere qualcosa in più per avere Leopard.

  4. I problemi con i video sono reali ed esistenti. Se non rilevi problemi con il tuo, significa soltanto che hai ridotte esigenze. Apple ha utilizzato pannelli economici TN (almeno per il 20″) e questo è inaccettabile per chi lavora con fotografia, grafica e video… la maggior parte degli utenti Mac.

  5. @Stefano: mi dispiace se non è come credi, ma le mie esigenze sono tutt’altro che minime. Questa polemica non ha senso, da quello che dici sembra che i pannelli da 20″ siano prodotti da buttare per tutti i professionisti.

    Ovviamente se vuoi uno schermo veramente professionale non puoi sperare di averlo pagando 1200€ con Mac incluso, ma ti dovrai orientare su prodotti come i monitor Eizo che da soli costano quanto un iMac 24″.

  6. Innanzi tutto complimenti per il tuo sito che ho conosciuto per caso navigando su melablog.it Molto gustoso il video dell’apertura del la scatola: sembrava Natale! Cmq, ho intenzione di acquistare un iMac non appena uscirà Leopard, dato che, non avendo fretta, posso aspettare. Sono uno switcher (giusto?) ovvero un utente di Windows che ha deciso di passare a Mac e, visto che elargisci consigli con competenza, credo che ti contatterò. Ma già una domanda voglio fartela: BootCamp (o Parallels) è integrato nel software in dotazione? Potrò davvero leggere tutti i miei files e addirittura far girare videogiochi per PC senza problemi di incompatibilità? Per me sarebbe il massimo perché sono senza dubbio attratto dal fascino della mela, ma non me la sento di dare un colpo di spugna a 13 anni di PC. Grazie in anticipo.

  7. @Giuseppe: Grazie per i complimenti!

    Parallels è un software a parte, non è tra quelli preinstallati. Fortunatamente non costa molto, lo trovi nei negozi e nell’Apple Store a 79,95€. Bootcamp invece non l’ho ancora provato, quindi non sono in grado di darti un parere.

    Vedrai che non resterai deluso dal passaggio, considera comunque che per giocare contano molto i requisiti di sistema dei giochi per Windows: Parallels è pur sempre una virtual machine e far girare un programma con 2 sistemi operativi in esecuzione è spesso difficoltoso.

    Magari meglio puntare sui titoli nativi per Mac OS, come quelli da poco annunciati dalla EA.

  8. @fantasy (e grazitaly che fine ha fatto?): 2Gb di ram credo siano il minimo per lavorare decentemente con i software odierni, quando si hanno vari programmi della suite Adobe CS3 aperti, per fare un esempio, la memoria se ne va in fretta.

  9. non pensi di aver esagerato un pò? Mi sembra un pò feticistico questo mostrare addirittura lo spacchettamento…urca! beato te che hai così tanto tempo da perdere ^^ (ps. e non te lo dico perchè sono invidiosa eh!!! Anch’io ho un mac = al tuo…ciaooooo!!!

  10. Ciao Tom complimenti per il tuo sito e sopratutto per la presentazione del tuo nuovo imac, e’ molto meglio che guardare lo spogliarello di “9 settimane e mezzo”!!!!!Io ho appena acquistato un imac da 3.06ghz intel con 4gb di ram e hard disk da500 gb, non vedo l’ora che arrivi a casa per scoprire il fantastico mondo Apple.Grazie per tutti i consigli di cui ci potrai rendere partecipe.