Zepto.js: framework JavaScript per iOs e Android

Un framework js in soli 2kb, con il supporto di tap, double tap e swipe.

Ogni sito ormai dovrebbe avere una versione mobile: qualche tempo fa avevo suggerito MobilePress come soluzione per blog e siti basati su WordPress. Non sempre però un plugin può soddisfare tutte le necessità: in certi casi è necessario realizzare soluzioni su misura, con un modello di interazione differente dal classico punta e clicca. Basti pensare al numero enorme di smartphone touchscreen che sono in circolazione in questo momento: perché non sfruttare le potenzialità che offrono?

È anche per questo motivo che è nato Zepto.js, un framework JavaScript per dispositivi mobili basati su webkit. Integrandolo nella versione mobile (e solo su quella) potrete interagire con tutti i cellulari basati su iOs e Android, praticamente la maggior parte del mercato mobile.

Anche se il progetto è ancora in beta, si fa notare il peso della libreria: solo 2kb (nella versione compressa). Dieci volte meno rispetto a jQuery o Prototype, che devono preoccuparsi di funzionare anche su altri browser come Internet Explorer.  Siete ancora convinti di utilizzare gli altri framework per un sito mobile?

Tra le altre caratteristiche di Zepto.js:

  • linguaggio compatibile con jQuery
  • supporto Ajax
  • riconoscimento di Tap, doppio Tap (pressione sullo schermo con un dito) e Swipe (scorrimento di un dito sullo schermo). Ad esempio:
  • Open Source

Tap e Swipe possono essere usati semplicemente così:

$('selettore').tap(function(){...});
$('selettore').doubleTap(function(){...});
$('selettore').swipe(function(){...});

Potete scaricare zepto.js dal sito ufficiale. Se volete approfondire trovate su SlideShare anche le slide con cui Thomas Fuchs ha presentato la sua creazione.

MobilePress: blog in versione mobile

Analisi del plugin mobile per Wordpress e download del mio tema gratuito.

Chi gestisce un sito web ormai non può più rinunciare ad avere una versione su misura per i dispositivi mobili. Avevo parlato in passato di soluzioni come Mofuse, ma ho trovato la soluzione ideale per le mie esigenze scoprendo il plugin MobilePress.

Esistono vari plugin per mettere online con pochi clic la versione mobile di un blog WordPress (basti pensare a Wp Touch), ma le grandi possibilità di personalizzazione di MobilePress mi hanno convinto più di ogni altra cosa.

Tra i suoi punti di forza includo:

  • Possibilità di creare temi per la versione mobile, sfruttando le stesse logiche dei temi standard per WordPress
  • Possibilità di fornire un tema esclusivo per iPhone/iPod Touch
  • Nessuna difficoltà di installazione e configurazione

Parlando dei difetti, l’unico che ho trovato riguarda l’interfaccia di amministrazione, in particolare l’assegnazione del tema. Se non riuscite a vedere il template corretto sul vostro iPhone, è perché il tema relativo a questo dispositivo viene assegnato separatamente rispetto a tutti gli altri dispositivi mobili. Sarebbe meglio avere un’impostazione di default per dare inizialmente a tutte le piattaforme lo stesso tema, iPhone compreso.

Scarica il mio tema base

Viste le possibilità che questo plugin mette a disposizione, sarebbe interessante realizzare una raccolta di temi gratuiti per dispositivi mobili, così come succede già su WordPress.org per i temi standard.

Voglio dare il mio contributo mettendo a disposizione la base del mio tema mobile, che ho realizzato modificando quello di default. Ho tradotto alcuni testi, modificato il formato delle date ed ottimizzato il codice HTML riducendolo all’essenziale.

MobilePress Theme (.zip – 14kb):

Potete considerarla come una base di partenza su cui fare le vostre personalizzazioni, come il cambio di colori o l’eliminazione di elementi non rilevanti per una versione mobile. Su tomstardust.com ad esempio ho limitato tutto alla visualizzazione dei soli post, nascondendo le pagine. Il mio tema comunque le include, potete decidere autonomamente come gestirle.

Se avete suggerimenti o consigli su quello che vorreste trovare nella versione mobile di un sito, dite la vostra nei commenti: il futuro della rete passerà sempre più attraverso i dispositivi mobili.

Tim, Vodafone e le tariffe per iPhone 3G

Sono stati resi pubblici i prezzi per l’iPhone 3G dei due operatori italiani. Peccato che la vera potenzialità dello smartphone Apple non sia stata compresa.

Che l’iPhone sia il prodotto tecnologico del momento è indiscutibile. Dopo averlo presentato, con alcune indiscrezioni sui prezzi di vendita, oggi possiamo anche conoscere le tariffe in abbonamento di Tim e Vodafone.

Non c’è da sorridere, perchè come molti temevano i due maggiori operatori italiani hanno presentato dei piani dai costi inverosimili, che vanno dai 30€ ai 200€ mensili. Sì, avete capito bene, 200€ mensili per 2 anni.

Ecco le tariffe in abbonamento nel dettaglio, seguite da alcune considerazioni a cui potrete rispondere nei commenti.

Piani tariffari Tim

  • iPhone starter: 30€ al mese per avere 1Gb di traffico dati e niente altro
  • iPhone 250: 50€ mensili per 250 minuti di telefonate, 100 sms e 1Gb di traffico internet
  • iPhone 600: 80€ al mese per 600 minuti di telefonate, 200 sms e 1Gb di traffico internet
  • iPhone 900: 110€ al mese per 900 minuti di telefonate, 900 sms e 1Gb di traffico internet
  • iPhone unlimited: 200€ al mese per 5000 minuti di telefonate, 1500 sms e 5Gb di traffico internet

A queste cifre mensili va ad aggiungersi il prezzo del telefono, che va da 269€ a 0€ a seconda del modello scelto e dell’abbonamento.

Per le ricaricabili invece è presente l’offerta Maxxi Tim, che con 10€ mensili offre 30Mb al giorno di traffico dati.

Piani tariffari Vodafone

  • Facile Medium: 59€ al mese per 400 minuti di telefonate e 400 sms, più 600Mb di traffico internet
  • Special Edition: 79€ al mese per chiamate ed sms illimitati verso Vodafone, 250 minuti e 250 sms verso gli altri operatori, e 600Mb di traffico dati
  • Facile Large: 99€ al mese per 900 minuti di telefonate, 900 sms e 600Mb di traffico internet.

Il prezzo dell’iPhone oscilla tra 269€ e 49€, a seconda dell’abbonamento scelto e del modello.

Per le ricaricabili è presente la tariffa Vodafone Pack, che offre 150Mb a settimana al costo di 3€.

Considerazioni sulle tariffe

Dopo il quadro generale sulle tariffe presentate da Tim e Vodafone, è doveroso fare alcune considerazioni. La prima è che nessuno sembra avere realmente compreso l’utilizzo principale dell’iPhone: la navigazione su internet.

Per sfruttarlo al meglio è necessario essere collegati alla rete, e visto che la copertura wireless in Italia è quasi inesistente, era fondamentale offrire un buon pacchetto dati. Peccato che nè Tim nè Vodafone abbiano una tariffa con queste caratteristiche, anzi il limite di traffico in certi casi è ridicolo.

Basti pensare che per le ricaricabili le uniche proposte danno 150Mb a settimana, o nella versione Tim 30Mb al giorno: dopo aver consultato la posta, letto i feed e aver navigato sui soliti siti quotidiani non resterà molto. Impensabile vedere più di qualche video su YouTube.

Anche gli abbonamenti non aiutano: quelli Vodafone offrono al massimo 600Mb, quelli Tim hanno dei prezzi esagerati rispetto ai servizi offerti.

In alternativa gli operatori avrebbero potuto lasciare libertà di configurazione ai clienti, per crearsi la tariffa ideale. C’è chi è più interessato agli sms, chi di 1000 messaggi mensili non sa cosa farsene, chi vuole solo internet. Perchè limitare la scelta a poche opzioni? Sembra tutto vincolato dal solito cartello, che continua ad esistere sotto gli occhi di tutti anche se c’è chi afferma il contrario.

Pensate di acquistare l’iPhone o i prezzi usciti vi hanno fatto svanire l’entusiasmo? Considerando che l’attivazione avverà in negozio e che sarà molto più difficile sbloccarlo come avveniva in passato, dite la vostra nei commenti.

Apple iPhone 3g in Italia: prezzo e caratteristiche

Alla scoperta dell’iPhone 3G in Italia con Tim e Vodafone. Prezzi, caratteristiche tecniche e nuove applicazioni.

Nota del 16 Giugno 2009: sono stati resi pubblici i prezzi del nuovo iPhone 3Gs. Vodafone e Tim venderanno la versione da 16Gb a 619€, quella da 32Gb a 719€. Nessun calo di prezzo per l’iPhone 3G 8Gb, sempre a 499€.

Dopo una lunga attesa, voci di corridoio, ed alcuni mesi in cui qualsiasi rumour è stato analizzato ai limiti del ridicolo, l’iPhone è arrivato. Da Venerdì 11 Luglio sarà in vendita anche in Italia nei negozi Tim e Vodafone: a quanto pare la tanto acclamata esclusiva (qualcuno ricorderà un articolo di Repubblica, che adesso suona ridicolo) non esiste.

Saranno infatti i due maggiori operatori italiani a contenderselo e dividersi gli utili, con prezzi che vanno dai 199€ per la versione 8Gb ai 299€ per quella 16Gb (con abbonamento, trovate gli aggiornamenti dei prezzi in coda al post). Al momento non è dato sapere quali saranno le condizioni di vendita, ma è logico immaginarsi che lo smartphone di casa Apple sarà acquistabile a questi prezzi solo in abbinamento a qualche piano tariffario.

A questo riguardo segnalo come al solito l’occasione persa dagli operatori di casa nostra, che nel momento in cui scrivo non hanno ancora aggiornato i loro siti. Possibile che non ci si renda conto del traffico generato da eventi di questo tipo? Tim e Vodafone forti del loro accordo stanno facendo cadere nel nulla tutte le visite di queste ore verso i loro portali, linkati anche dallo stesso sito Apple. Aggiornerò questo post quando si avranno altre notizie su prezzi e piani tariffari.

Caratteristiche tecniche

Queste le caratteristiche tecniche dell’iPhone, direttamente dal sito Apple:

  • Display multi-touch da 3,5″, widescreen, con risoluzione 480×320 pixel
  • Capacità da 8gb a 16gb
  • Connettività UMTS/HDSPA e GSM/EDG
  • Modulo Gps integrato
  • Fotocamera da 2 megapixel
  • Registrazione video con risoluzione 640×480 pixel a 30fps
  • Possibilità di scelta del colore (bianco o nero) per la versione da 16gb, la versione da 8gb è solo nera
  • Modulo Wi-Fi
  • Modulo Bluetooth 2.0
  • Accelerometro, sensore di prossimità e sensore di luce ambientale

Le novità principali sono quindi il tanto atteso supporto UMTS ed il modulo GPS integrato, che aumentano le possibilità di utilizzo dell’iPhone. Ovviamente è online anche l’Application Store, che consentirà di avere nuove applicazioni sul proprio telefono senza troppe difficoltà, dai giochi alle utility.

Notevole l’attenzione che Apple mostra anche verso il mercato business. Sulla pagina per le aziende infatti l’iPhone viene proposto come “il miglior telefono mai esistito per il lavoro”, entrando così in concorrenza con il diffusissimo Blackberry.

Per vedere un’ampia galleria di immagini e tutti gli altri dettagli dell’iPhone vi rimando alla pagina ufficiale del sito Apple.

Aggiornamenti sui prezzi italiani di Tim e Vodafone

10 Giugno 2008, ore 10: iniziano ad arrivare le prime notizie sui prezzi dell’iPhone in Italia. Marco Pratellesi sulle pagine del Corriere annuncia che l’iPhone senza contratti costerà con Vodafone 499€ nella versione da 8gb e 569€ in quella da 16gb:

Vodafone dovrebbe vendere l’iPhone da 8 giga a 499 euro e quello da 16 giga a 569 euro nelle versioni “free” cioè con scheda prepagata e liberi da contratto. Poi ci saranno una serie di piani tariffari legati all’abbonamento sul traffico con un vincolo di fedeltà per un certo periodo che dovrebbero fare scendere il prezzo fino ad avvicinarlo a quello indicato da Steve Jobs per gli Stati Uniti (dove il partner è AT&T). Le prenotazioni saranno accettate dalla prossima settimana. Per Tim si attendono ancora indicazioni sui prezzi.

10 Giugno 2008, ore 17.34: arriva la conferma ufficiale da parte di Vodafone. Il prezzo dell’iPhone con questo operatore sarà 499€ e 569€. Da domani sarà possibile prenotarlo presso i punti Vodafone o direttamente dal sito internet, in attesa dell’11 Luglio. Ci saranno anche abbonamenti specifici per l’iPhone per avere degli sconti sul prezzo di vendita. Attualmente però i piani Vodafone facile vanno da 19€ a 89€ al mese, difficilmente le tariffe saranno molto diverse.

iPhone in Italia entro l’estate

Lo smartphone Apple arriverà in Italia con Tim ed sarà UMTS. Gli svantaggi? Il prezzo più alto e le tariffe internet del nostro paese.

Apple iPhoneLa notizia che in molti stavano aspettando sembra essere arrivata. Grazie a Mantellini infatti ho scoperto un articolo su Repubblica di oggi, che rivela l’arrivo dell’iPhone in Italia tra poche settimane.

Queste le novità trapelate:

  • In Italia non arriverà il primo modello di iPhone, ma direttamente la seconda versione UMTS
  • L’accordo per i primi mesi sarà in esclusiva con Tim
  • Il prezzo sarà più elevato dei soliti 300-400€, perchè non sarà abbinato a vincoli contrattuali di 2 anni come è stato fino ad ora, e Apple non prenderà percentuali da Tim.

Quando avverrà il lancio? Molto probabilmente sarà durante il Worldwide Developer Conference (WWDC) tra il 9 ed il 13 giugno. Alcuni avevano già ipotizzato questa data, ed ora tutto lascia immaginare che l’ufficialità dell’annuncio arriverà proprio in quell’occasione.

Nonostante tutta l’attenzione che susciterà questa notizia, ho qualche dubbio che questo accordo possa essere vantaggioso per noi italiani. Apple ha cambiato la sua strategia, aumentando il prezzo dell’iPhone e rinunciando alle quote di revenue sharing, la percentuale sui contratti stipulati.

Il problema è che se la navigazione su web avverrà alle tariffe attuali, la spesa sarà improponibile per molti. Ancora peggio avere un iPhone e non usare le funzioni collegate ad internet: a quel punto sarebbe inutile comprarlo.

Non resta che aspettare il prezzo ufficiale di lancio (si parla addirittura di 600-700€) e sperare che Tim e gli altri operatori abbassino i prezzi del traffico dati, ma almeno per i primi mesi di esclusiva l’ipotesi è remota.