CSS Reboot 2006 e gli standard web

Mi sono imbattuto in un interessante articolo che analizza i partecipanti al CSS Reboot 2006, esaminando il rispetto per gli standard del W3C. L’argomento mi interessava non poco, visto che anche questo sito ha partecipato all’evento, ma i risultati di questo studio sono qualcosa di impressionante.

Su più di 700 siti partecipanti, il 71,8% non ha codice valido, per errori nell’xhtml/html, nei CSS, o in entrambi.

Avete capito bene, il 71,8%.

Ed alcuni di questi siti non hanno addirittura nessuna doctype dichiarata!

La questione su cui mi vorrei soffermare è: perchè studiare le tecniche xhtml + css, realizzare un sito o rinnovarlo, e non preoccuparsi del rispetto degli standard web? Il collegamento tra le due cose dovrebbe essere immediato, ma a quanto pare c’è ancora molto lavoro da fare a riguardo.

CSS Reboot 2006

Anche questo sito partecipa al grande evento del 1° Maggio 2006: CSS Reboot!

Sono parte dell’evento tutti i siti (ovviamente basati su html e css) che hanno cambiato aspetto grafico, con la possibilità di inserire anche uno screen della versione antecedente.

Sono stato aggiunto tra questi siti web che hanno portato un pò di novità su internet in questo periodo. Se volete, date il vostro voto al lavoro che ho fatto, ma non perdete l’occasione per guardare anche gli altri siti che sono stati realizzati.

Ne ho trovati molti davvero notevoli, non tutti accessibili e semanticamente validi ma sicuramente dal grande impatto visivo.