Google non indicizza le URL .0

Comunicazione di Google: gli indirizzi web che finiscono in .0 non vengono indicizzati.

La notizia è recente e decisamente inaspettata: le url che finiscono in .0 sono sotto accusa, non vengono in nessun modo indicizzate da Google. La scoperta è stata fatta da SEOmoz, che in uno dei suoi ultimi post ha spiegato e documentato la vicenda.

Sono state anche messe a confronto le SERP di Google e Yahoo, ed alcune pagine con url di questo tipo indicizzate dal secondo erano del tutto assenti sul primo.

Se guardate ad esempio la pagina con indirizzo en.wikipedia.org/wiki/Windows_1.0 scoprirete che non è indicizzata su Google, ma attualmente esiste una pagina di Wikipedia, en.wikipedia.org/wiki/Windows_1.01 che rimanda ad essa, proprio per evitare il problema.

Se avete un sito, fate attenzione alle url con queste caratteristiche, non avere alcun accesso da Google è sempre un grave svantaggio.

Per tutti coloro che amministrano un sito su piattaforma WordPress comunque non ci sono problemi. Se avete personalizzato la struttura dei permalink, i titoli che finiscono in .0 vengono modificati eliminando il punto. Parole come “web 2.0” diventeranno automaticamente web-20 all’interno della url: anche in questo caso WordPress si dimostra un’ottima piattaforma di blogging.

Guida SEO: basi del posizionamento sui motori di ricerca

Alla scoperta di una nuova guida al posizionamento sui motori di ricerca, direttamente da Web Design from Scratch.

Tra i Feed RSS a cui sono iscritto c’è Web Design from Scratch, una risorsa aggiornata meno frequentemente di blog e magazine, ma che raggiunge sempre livelli di eccellenza nei suoi articoli.

E’ appena stata pubblicata una guida al posizionamento sui motori di ricerca, dal titolo SEO Basics, introduction to Search Engine Optimization. Il post è ben dettagliato ed affronta diversi punti, spiegando le basi dell’argomento. Non sarà niente di nuovo per chi già lavora in questo ambito, ma confrontare le proprie convinzioni e rimettersi in discussione credo sia sempre una buona pratica.

Per chi invece non ha alcuna nozione di SEO, è un ottimo punto di partenza per capire come muoversi con profitto.

Tra gli argomenti trattati ci sono:

  • La preparazione di una campagna di posizionamento sui motori di ricerca
  • L’analisi della concorrenza
  • Il funzionamento dei motori di ricerca
  • Come ottimizzare il proprio sito

Come nota conclusiva, segnalo che Web Design from Scratch è lo stesso sito che tempo fa aveva pubblicato la guida sullo stato dell’arte del Web Design, ancora validissima.