Progetto David e RItalia Camp: qualcosa si muove

La nascita di italia.it ha dalla sua parte un merito: aver smosso qualcosa, risvegliando le coscienze di numerosi personaggi del web design nazionale. Sono stati in molti a ribellarsi più o meno apertamente nei loro siti e blog, ed in questi giorni stanno sorgendo varie iniziative.

La prima che voglio segnalare si chiama Progetto David, e si propone di porre le basi per un nuovo portale turistico italiano. Idea sicuramente ambiziosa, ma parte con il piede giusto raccogliendo segnalazioni, idee e tutto quello che può servire veramente in un progetto del genere, partendo prima di tutto da un’analisi di marketing.

In parallelo è sorta l’altra iniziativa: RItaliaCamp. Potete trovare ampi dettagli sul wiki dedicato; il primo obiettivo è quello di far incontrare tutti coloro che hanno da dire qualcosa su come avrebbe dovuto essere italia.it e come sarà possibile far nascere un progetto simile, utile a tutti.

La mia idea riguarda l’aspetto sociale che dovrebbe avere un portale del genere: si parla di Web 2.0 spesso a sproposito, ma quando si dovrebbe veramente chiamarlo in causa questo fenomeno viene dimenticato. Sarebbe tanto difficile integrare GoogleMaps, i video di YouTube, le foto geotaggate di Flickr? Non credo, anzi tutti ci guadagnerebbero qualcosa.

Se avete quindi un’idea non tiratevi indietro, partecipate all’iniziativa che più vi attira, l’importante è far capire come dovrebbe realmente essere il nostro portale nazionale.

iWordCamp a Milano con Matt Mullenweg

Informazioni utili per non mancare al futuro iWordCamp, parteciperà anche il creatore di Wordpress.

Wordpress LogoAmanti di WordPress, blogger incalliti e fan dei BarCamp, segnatevi una data sul calendario: sabato 19 Aprile 2008 10 Maggio 2008.

E’ il giorno in cui si terrà a Milano iWordCamp: considerate che sarà presente anche Matt Mullenweg, il creatore di WordPress. Già questo basta a dare all’evento tutta l’importanza che merita, io ci sarò (primo BarCamp, incredibile ma vero!).

Al momento il luogo non è ancora stato deciso, ma sulla pagina dedicata troverete tutte le informazioni necessarie, compresa la lista dei partecipanti.

Tra gli argomenti più desiderati sul wiki: l’uso di WordPress come un CMS, il Corporate blogging e come personalizzare WordPress.

Ci sono altri argomenti che vi interessano? Pensate di esserci?

Aggiornamento del 22 Febbraio 2008: è stata spostata la data al 10 Maggio 2008.

RItaliaCamp si avvicina: partecipa anche Marco Ottolini

RItaliaCampCome già scritto in un precedente articolo su italia.it, RItaliaCamp è Il progetto per la realizzazione di un’alternativa al tanto criticato portale, ed ormai si avvicina la data dell’evento organizzato a Milano per il 31 Marzo.

In questi giorni però c’è stata una novità degna di nota, e mi sembra giusto parlarne per non lasciar dimenticare l’argomento troppo presto: Marco Ottolini, uno dei Project Director di italia.it, si è dimesso ed ha dato la sua adesione proprio al progetto RItalia. Trovate qualche informazione in più sul blog di Lele Dainesi, dove tra i commenti c’è un intervento dello stesso Marco.

Sembra proprio che le intenzioni di portare avanti un progetto ben fatto ci siano tutte, una cosa è comunque certa: il polverone che si è sollevato dopo la pubblicazione del portale sta avendo delle conseguenze positive. Tra l’altro le iniziative parallele nate saranno tanto di guadagnato soprattutto per gli utenti, che avranno più possibilità (molto probabilmente di qualità).

Insomma ancora una volta i blogger italiani hanno dimostrato di avere un potere non indifferente.

Se volete approfondire, vi consiglio di leggere questo post sul blog di Marco Ottolini. E’ una delle poche testimonianze relative al progetto italia.it visto dall’interno, sicuramente interessante. Si parla anche di una possibile rivoluzione per la blogosfera italiana, che ha trovato in una causa comune un modo per unirsi e dare vita ad un vero strumento di comunicazione di massa.

CSS e Standards Reboot

Il 1° Novembre ci saranno due eventi in contemporanea: il CSS Reboot che molti ricorderanno nelle sue passate edizioni, e lo Standards Reboot.

In breve, raccoglieranno i siti di tutti coloro che apporteranno dei cambiamenti alla grafica entro questa data. La cosa inizia sicuramente a perdere buona parte del suo fascino originario, ma esserci non fa mai male, se si ha del tempo da spendere per l’iniziativa.

Questo sito salvo imprevisti (= mancanza di tempo) parteciperà, non prevedo uno stravolgimento del look, ma è l’occasione buona per migliorare l’aspetto di alcuni elementi ed apportare diverse novità.

Aggiornamento: sul blog di Christian Montoya c’è un interessante articolo a riguardo, con la sua opinione su questi eventi che stanno diventando sempre più simili ai soliti siti showcase.

Oltre a questo, vengo a sapere che CSS Reboot ha cambiato proprietario, ed a quanto pare il sito attuale presenta diversi problemi soprattutto lato server. Vedremo cosa succederà il 1° Novembre, chissà se assisteremo ad un bel collasso del sito.