Tempo di bilanci per Stardust, il tema WordPress

Stardust WordPress ThemeSono passati più di 6 mesi da quando ho annunciato il rilascio del mio primo tema accessibile per WordPress, ed arrivati vicini alla fine di questo 2007 è il momento di fare un bilancio.

Potrà sembrare quasi impossibile, ma guardando le statistiche dei siti dove è possibile scaricare Stardust, è stata ormai superata la quota 9000 download complessivi. Più di 500 sono del tema italiano, realizzato grazie all’aiuto di Carlo Perassi.

Ammetto di essere il primo ad essere stupito di questi risultati: il tema ha una struttura semplice e la grafica non è troppo ricercata, ma a quanto pare è bastato per raggiungere traguardi incredibili.

I blog che utilizzano il tema sono spesso appena nati, ma tra questi ci sono anche casi illustri come il blog ufficiale di Pix-Yu, la nuova applicazione made in Italy per la condivisione di fotografie ed eventi.

Che dire a questo punto? Grazie a tutti coloro che mi hanno sostenuto!

Colgo l’occasione per annunciare che ho in programma di rilasciare almeno un altro tema in un futuro non troppo lontano. Per il momento non ho abbastanza tempo libero per mettere in pratica le idee che ho in testa, ma tornerò presto sull’argomento.

Per gli interessati, Stardust è disponibile per il download su questa pagina.

Nuovo tema per TomStardust.com: Apple inspired

Palette colori di TomStardust.comI lettori del feed RSS non se ne saranno ancora accorti, ma gli abituali frequentatori di TomStardust.com avranno già notato qualcosa di diverso. Ebbene sì, sono fiero di annunciarvi la nuova veste grafica Apple Inspired.

Non ci sono state rivoluzioni nella struttura delle pagine e nel layout che ritenevo già sufficientemente solido, questo aggiornamento riguarda soprattutto l’aspetto grafico ed in parte minore l’interfaccia.

C’è un nuovo header, una palette di colori diversa e più ricca, ed un pannello di controllo ridisegnato con delle icone più grandi e facilmente cliccabili.

Dal punto di vista dell’interaction design c’è qualche cambiamento. Ho infatti deciso di raggruppare il menu sulla colonna sinistra sfruttando la libreria javascript Mootools che era già presente sul sito per aprire il pannello di controllo. Adesso con lo stesso script (l’ormai famoso accordion) e con l’aggiunta di poche righe di codice il layout è più ordinato, ed alcuni elementi come l’archivio e la lista delle categorie sono disponibili con un clic.

Anche nei commenti dei post c’è una piccola aggiunta che migliora la leggibilità delle mie risposte: ho usato il plugin Author Highlight per differenziarle.

Ma la vera novità di questa versione è una nuova pagina dedicata ai miei temi per WordPress. In questo momento è disponibile esclusivamente Stardust, l’unico reso pubblico. Spero di arricchire presto la sezione, che nel menu di navigazione ha preso il posto del collegamento esterno al mio blog su Splinder, ormai abbandonato a se stesso per mancanza di ispirazione e soprattutto di tempo.

Infine per quanto riguarda la tipografia ho migliorato la leggibilità dei testi, mantenendo il font Verdana ma aumentando le dimensioni dei caratteri. Chi preferiva la vecchia versione può sempre scegliere il CSS con i caratteri piccoli, dal pannello di controllo.

Se doveste riscontrare problemi o errori di navigazione nelle varie pagine non esitate ad avvisarmi, ho testato il nuovo tema su vari browser su Pc e Mac, ma qualcosa potrebbe essermi sfuggito.

Buona navigazione, aspetto i vostri pareri su questa nuova veste grafica!

Consigli pratici per aggiornare WordPress

WordpressHo appena eseguito l’aggiornamento di WordPress, piattaforma su cui è stato realizzato TomStardust.com, e vista l’importanza dell’argomento mi sembra giusto dare qualche consiglio pratico a riguardo.

Sono passato dalla versione 2.0.2 all’ultima 2.2.2, un bel passo. Avrei dovuto farlo prima, ma per la paura che qualcosa potesse andare storto ho sempre rimandato. Per evitare che altri facciano il mio errore, voglio prima di tutto dare alcune rassicurazioni: la procedura è velocissima e non richiede alcuna conoscenza particolare. Una volta aggiornati i files di WordPress basta un semplice click.

Se però volete fare le cose per bene, dovrete impiegare un pò di tempo per fare il backup della vostra installazione e del database. Non dovrebbero esserci problemi, ma è sempre meglio essere previdenti.

I passi da seguire sono:

  1. Eseguire il backup di tutta la vostra installazione di WordPress
  2. Eseguire il backup del database (essenziale!), magari con un plugin come WordPress Database Backup
  3. Disattivare tutti i plugin
  4. Aggiornare i files di WordPress con quelli dell’ultima versione, stando attenti se decidete di cancellare gli esistenti a non rimuovere più del necessario
  5. Andare all’indirizzo della vostra installazione seguito da /wp-admin/upgrade.php (es. www.miosito.com/blog/wp-admin/upgrade.php)
  6. Cliccare sul link in evidenza per aggiornare
  7. Riattivare i plugin
  8. Fine. Se tutto è andato come previsto avrete online l’ultima versione di WordPress. Potete verificarlo nel footer del pannello di amministrazione

Se non vi sentite sicuri, o non vi considerate esperti e volete istruzioni più dettagliate (in questi casi un pò di modestia non fa male), ecco alcuni link utili:

Consiglio a tutti di tenere sempre aggiornata la versione di WordPress installata, soprattutto per problemi di sicurezza che spesso emergono. Vedrete che sarà questione di poco. Se gli ultimi plugin realizzati dalla community non supportano la vostra versione perchè troppo vecchia, è decisamente ora di aggiornare!

Una risorsa interessante da tenere d’occhio per il futuro ed eseguire l’upgrade di WordPress è WordPress Automatic Upgrade. E’ un plugin ancora in fase beta che promette di eseguire tutte le operazioni in maniera automatica. Visti i bug ancora esistenti consiglio di aspettare prima di utilizzarlo, ma le premesse sono ottime: si è classificato al 3° posto nella recente WordPress Plugin Competition indetta dal blog Weblog Tools Collection.

Se avete avuto problemi o avete consigli da dare per l’aggiornamento di WordPress lasciate un commento con la vostra esperienza, potrà tornare utile a chi è in cerca di risposte.

Stardust WordPress Theme tradotto in italiano

Dopo aver annunciato la realizzazione del tema Stardust v1.0 per WordPress ed i suoi successivi miglioramenti grazie ai test su Mac OS, ho una nuova segnalazione da farvi. Il tema è stato interamente tradotto in italiano, ed ora può essere utilizzato senza problemi da tutti coloro che hanno WordPress localizzato nella nostra lingua.

Ringrazio Carlo Perassi che si è occupato del lavoro visto il poco tempo che avevo a disposizione.

Trovate sul suo blog tutte le indicazioni per scaricare il tema tradotto.

Stardust WordPress Theme anche per Mac

Pochi giorni fa ho reso pubblico il mio tema per WordPress, oggi segnalo un aggiornamento già disponibile sul sito ufficiale.

Le novità di questa versione riguardano soprattutto gli utenti Mac: adesso il tema Stardust è stato testato anche con Safari, Camino e Firefox su Mac OS X, con la correzione di alcuni problemi di visualizzazione presenti nella prima versione.

Gli altri fix:

  • Aggiunta dell’anno nelle date dei post
  • Corretta la dimensione delle sottocategorie nella sidebar

Scarica il tema dal sito ufficiale di WordPress!

Stardust v1.0, il mio tema accessibile per WordPress

Ho rilasciato il mio prima tema free per WordPress: Stardust v1.0.

Stardust v1.0 – WordPress Theme

Stardust - tema WordPress

E’ un tema a 2 colonne a larghezza fluida, realizzato in XHTML 1.0 Strict valido. Ho voluto puntare l’attenzione soprattutto sull’accessibilità, sono quindi presenti i vari skip link ad inizio e fine pagina, il codice è semanticamente corretto e le pagine sono pienamente navigabili anche senza CSS o con le immagini disabilitate. E’ stato testato su Firefox, Internet Explorer 6 e 7 ed Opera.

Lo potete già trovare nella directory ufficiale disponibile per il download o per testarlo direttamente online.

Tra le risorse usate segnalo le immancabili Silk Icons di famfamfam.com, che al momento sembrano non essere disponibili sul sito ufficiale, ma potete trovarle anche a questo collegamento.

Ho utilizzato anche un paio di icone di Liquidicity, dal set bianco su sfondo nero, all’interno dell’header.

Aspetto i vostri pareri, provate il tema e fatemi pure tutte le osservazioni che volete, sono sempre disponibile a migliorarlo e correggere eventuali problemi ed incompatibilità.

Aggiornamenti: Mootools, favicon e segnalazioni

Ho effettuato alcuni aggiornamenti minori al sito, per migliorare la velocità di caricamento ed il consumo di banda.

La novità più importante riguarda finalmente l’aggiornamento dello script per il pannello di controllo. Adesso utilizzo la libreria Mootools di Valerio Proietti, ed ho abbandonato Prototype. Se non l’avete ancora esaminata a fondo, vi consiglio di studiare le potenzialità di questo framework javascript.

Altro piccolo cambiamento riguarda la favicon del sito, modificata grazie al FavIcon Generator su Dynamic Drive. Basta uploadare un’immagine, anche con delle trasparenze, ed il vostro file .ico è pronto in un attimo.

Queste risorse sono fin da subito disponibili nella pagina utility, che ho appena aggiornato. Ho aggiunto anche un riferimento al plugin Democracy AJAX Poll per WordPress, che in questo momento utilizzo per il sondaggio nella homepage.

Infine per gli appassionati del manageriale Hattrick c’è anche un’utile estensione di Firefox chiamata Firehat, che permette di personalizzare i menu di navigazione secondo le proprie esigenze.

Se volete segnalarmi qualche altra risorsa interessante fatelo senza problemi, la aggiungerò nell’elenco.

Preview dei commenti in tempo reale

Ho installato e testato un plugin per WordPress molto interessante: Live Comment Preview. Consente di visualizzare l’anteprima del commento non appena si inizia a scrivere del testo nel campo apposito, tramite un semplice javascript. Potete già adesso testarne il funzionamento su questo sito.

Il lato più interessante di questo plugin è la sua semplicità di installazione: pur avendo un tema completamente personalizzato con me ha funzionato subito, semplicemente attivandolo.

Solamente se volete fare delle modifiche al codice, come ho fatto io, dovrete mettere mano al file php, ma non è per niente complicato. Trovate infatti una stringa con tanto di commenti condizionali che vi consentirà di correggere il codice come preferite.

Segnalo anche un altro plugin appena installato: Google Sitemap Generator, il cui nome spiega già tutto. Automatizza il processo di creazione della sitemap del sito, aggiornandola ad ogni cambiamento e segnalandola a Google.

Entrambi questi plugin sono stati aggiunti nella pagina delle utility, in modo da essere sempre facilmente reperibili.

Il plugin PostRatings per WordPress

Ho installato da un paio di giorni il plugin Postratings per WordPress, per abilitare la votazione dei post del blog e poter avere una classifica in base al voto medio.

Se vi interessasse, potete trovare a questo indirizzo la documentazione completa con tanto di istruzioni.

Le possibili varianti del pluginL’ho implementato senza problemi, le istruzioni sono semplici, ed ha funzionato subito. Molto interessanti le possibilità di configurazione: nel pannello di controllo è possibile scegliere l’aspetto delle “stelle”, che possono diventare anche rettangoli o un’unica barra orizzontale con un indicatore interno, e su che base numerica deve essere la scala di voto.

C’è stato solo un problema: il codice non è ottimizzato per l’xhtml 1.0 Strict, e così mi sono trovato a dover risolvere alcuni inesorabili errori che venivano fuori dal validatore del W3C.

Se vi interessasse, qui di seguito trovate le mie indicazioni su come modificare il file postratings.php ed evitare problemi.

Continua a leggere Il plugin PostRatings per WordPress »