Business 42: come avviare un business online

La guida galattica per imprenditori tecnologici (e per chi vuole diventarlo).

C’è sempre una bella emozione al lancio di un nuovo progetto, piccolo o grande che sia.

Ancora di più quando il progetto è in un ambito che conosci come le tue tasche ma su un mezzo a te ignoto, dove mettersi in gioco significa buttarsi e osare senza pensare più del necessario alle conseguenze.

È così che nasce Business 42: un podcast sul business online ospitato dagli amici di Radio Big World, una piattaforma in rapida crescita.

Continua a leggere Business 42: come avviare un business online »

Page Builder per WordPress? No, grazie

Le soluzioni drag & drop per creare siti WordPress senza avere conoscenze tecniche sono (quasi sempre) da evitare. Ecco perché.

WordPress è di gran lunga la soluzione più utilizzata per creare un sito web a livello mondiale: non è certo una novità visto che il trend è in continua crescita da anni.

In questi ultimi tempi però ho assistito ad un fenomeno sempre più importante: la proliferazione di soluzioni per creare siti web senza alcuna conoscenza tecnica.

Non sto parlando di scegliere un tema ed installarlo, ma dei famigerati page builder come Divi, Visual Composer, Aqua Page Builder… la lista potrebbe continuare ancora per molto.

Queste soluzioni permettono a chiunque di personalizzare l’aspetto del proprio sito, grazie al drag & drop e all’uso di shortcode. Con un po’ di lavoro è possibile gestire completamente in autonomia l’interfaccia del sito basato su WordPress, senza doversi preoccupare di trovare un tema che corrisponde esattamente alle esigenze, o pagare uno sviluppatore per farselo realizzare.

Tutto bello, no?

Ovviamente no.

Continua a leggere Page Builder per WordPress? No, grazie »

Realizzare siti web gratis per un business: è possibile?

La creazione di un sito è alla portata di tutti? Ecco i risultati di un sito creato con SITE123.

Per chi lavora sul web non è una novità: gli strumenti a disposizione per la realizzazione di siti web gratis sono sempre di più, e soprattutto negli ultimi 1-2 anni le possibilità sono aumentate in maniera esponenziale.

È un ambito che mi interessa molto: fino a qualche anno fa era impensabile automatizzare la creazione di un sito. Adesso invece sono sempre più anche i professionisti che invece di sporcarsi le mani con HTML e CSS ricorrono a soluzioni già pronte da personalizzare per i propri clienti.

C’è qualcosa di male in tutto questo?

La risposta è semplice: dipende dal risultato e dalla professionalità di chi lavora.

Continua a leggere Realizzare siti web gratis per un business: è possibile? »

Nuova intervista a Elena Brescacin, sviluppatrice non vedente

Una nuova intervista ad Elena Brescacin: accessibilità della rete, app mobile e Internet of Things per un mondo migliore.

Era il 2009 quando decisi di condividere una delle interviste più interessanti mai pubblicate su questo sito: una bella chiacchierata con Elena Brescacin, sviluppatrice web non vedente che lasciò una testimonianza preziosa sull’accessibilità della rete e sulla sua esperienza con il mondo web.

Dopo diversi anni è giunto il momento di parlare di nuovo con Elena, che nel frattempo è cresciuta professionalmente e mi ha offerto molti nuovi spunti di discussione.

Si parla non solo di sviluppo web, ma di nuovi ambiti dove l’accessibilità è fondamentale: applicazioni mobile e internet of things.

Continua a leggere Nuova intervista a Elena Brescacin, sviluppatrice non vedente »

TomStardust 2016: nuovo tema WordPress

La nuova versione di questo sito è online: più spazio al mobile e alla leggibilità degli articoli. In questo post l’analisi completa dei cambiamenti e i dettagli tecnici dello sviluppo.

Chi mi segue dal lontano 2006 sa bene che questo sito non è mai stato stravolto dal momento della sua prima pubblicazione. Ho fatto alcuni aggiornamenti negli anni immediatamente successivi, ma il tema WordPress realizzato in origine non è mai cambiato in maniera radicale.

Era da tempo (anni!) che volevo intervenire, ma per mancanza di determinazione e priorità maggiori di altri progetti ho sempre posticipato lo sviluppo.

Sono così arrivato ad Aprile 2016 con molte idee, alcune bozze di design, ed un nulla di fatto. Il giorno del 10° compleanno di questo sito ho capito che se volevo veramente cambiare qualcosa dovevo darmi degli obiettivi concreti e a breve termine, così ho preparato una board su Trello con le cose indispensabili, e dopo circa un mese ho pubblicato l’aggiornamento che potete vedere.

Continua a leggere TomStardust 2016: nuovo tema WordPress »

Living Style Guide: nuove prospettive

Le guide di stile servono davvero? Mantenerle aggiornate automaticamente è la vera sfida per il prossimo futuro.

Sono ormai passati i tempi in cui bastava un semplice set di elementi grafici ed un manuale di stile per definire l’identità di un brand. Le possibilità a disposizione sono sempre di più e sono aumentati i canali utilizzabili: mobile, tablet, desktop, app…

In uno scenario di questo tipo è indispensabile parlare di linee guida e guide di stile, sapere quando utilizzarle, e capire come si sta muovendo il mondo dello sviluppo per rimanere al passo con i tempi.

Continua a leggere Living Style Guide: nuove prospettive »

From the Front 2015: il resoconto

Ho partecipato alla quinta edizione di From the Front: ecco cosa mi è rimasto, soprattutto per chi non è riuscito ad esserci.

Il resoconto della mia partecipazione a From the Front è ormai diventato un appuntamento fisso su questo blog, anche se con il passare degli anni la frequenza con cui scrivo è diminuita drasticamente. Già questo dovrebbe bastare per farvi capire quanto questa conferenza sia in grado di lasciarmi anno dopo anno: la voglia di condividere l’esperienza appena passata è sempre grande, tanto da spingermi a scrivere un nuovo articolo e riempire lo spazio bianco che ho di fronte con tutto quello che mi è rimasto.

Questo evento organizzato all’interno del meraviglioso Teatro Duse di Bologna si è evoluto negli anni ed ha cambiato forma: i talk tecnici sono diminuiti, per cercare di coinvolgere uno spettro più ampio di pubblico con interventi in grado anche di ispirare e incuriosire.

Continua a leggere From the Front 2015: il resoconto »

Fitness tracking UX: due app a confronto

Una settimana con UP24 al polso: i diversi approcci delle applicazioni UP e Lark.

Poco tempo fa mi è stato regalato UP24 di Jawbone, un braccialetto per tenere traccia di movimenti, attività fisica e qualità del sonno: negli ultimi anni c’è stata l’invasione di questo tipo di accessori, e per chi è malato di dati avere accesso ad informazioni simili è una vera e propria rivoluzione.

Avevo iniziato già da qualche mese ad utilizzare un’app in abbinamento con Healthkit su iOS: si chiama lark e mi aveva incuriosito per un approccio totalmente diverso dal solito. Invece di mostrare grafici e statistiche, lo strumento principale con cui si interagisce all’interno dell’applicazione è una chat. Continua a leggere Fitness tracking UX: due app a confronto »

Global Accessibility Awareness Day

Appuntamento annuale con la giornata mondiale per la sensibilizzazione dei temi legati all’accessibilità. Sei pronto a fare la tua parte?

GAAD logo

Oggi è il Global Accessibility Awareness Day, la giornata mondiale dedicata alla sensibilizzazione sui temi legati all’accessibilità.

Iniziativa nata nel 2012, da quest’anno si terrà il terzo giovedì di Maggio, e sul sito ufficiale dell’iniziativa è possibile trovare una lunga lista di eventi dedicati. Peccato che in Italia non ce ne siano: un’indicazione sufficientemente chiara per capire come sia necessario fare di più. Continua a leggere Global Accessibility Awareness Day »

User Experience nel mondo reale: le statistiche

L’86% dei clienti di un servizio online sarebbe disposto a pagare di più per una migliore esperienza di acquisto. Numeri che fanno riflettere.

L’esperienza d’utilizzo di un servizio sta ottenendo la giusta importanza con il passare degli anni, tanto da far aumentare in maniera esponenziale l’utilizzo del termine UX.

È importante capire come l’ambito della user experience sia universale: tutto ciò che riguarda il rapporto tra una persona ed un prodotto / servizio può essere incluso in questo contesto, andando oltre i limiti del solo web.

Altrettanta importanza la assumono i numeri: tramite delle statistiche è possibile monitorare un fenomeno, capirne il trend, anticipare dei cambiamenti e non farsi cogliere impreparati. Per questo ho voluto mettere insieme le due cose: UX e relative statistiche, per porre l’attenzione sul tema. Continua a leggere User Experience nel mondo reale: le statistiche »